Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

2° Tourist Rally alle “Porte del Monferrato”

22 Giugno @ 13:00 - 23 Giugno @ 17:00

SCOPRI LE BELLEZZE DEL BASSO MONFERRATO ATTRAVERSO UN GIRO COME “UNA VOLTA”

 

Comunicazione
Il Motoclub Mirabello Monferrato a.s.d. comunica che a seguito di un errore grafico, su tutti gli stampati relativi al nostro motoraduno del 22 e 23 giugno p.v., è stato utilizzato il logo del Comune di Mirabello (FE) anziché quello del Comune di Mirabello Monferrato (AL) che ha patrocinato l’evento.
Ci scusiamo con entrambi i Comuni per l’errore non voluto.  
Il Tourist Rally "Alle Porte del Monferrato" è un mototour libero a navigazione semplice che per questa seconda edizione raddoppia: la grande novità rispetto all’anno scorso è infatti l’estensione dell’evento su due giorni, SABATO 22 E DOMENICA 23 GIUGNO. Attraverso la modalità "Tourist Rally" (partenze libere tra le 13.30 e le 14.30 al sabato e tra le 09.00 e le 10.00 alla domenica), da cui appunto prende il nome il nostro motoraduno, potrete cimentarvi in due percorsi alla scoperta del Monferrato, uno più lungo sabato pomeriggio e uno più breve domenica mattina. L’intento di questa originale formula è quello di farvi rivivere le emozioni di un viaggio “come una volta”: sarete quindi guidati solamente dal vostro orientamento, dal vostro istinto e da una cartina dettagliata che vi consegneremo poco prima della partenza. Sulla mappa, oltre ovviamente al tracciato del giro, saranno riportati alcuni punti di riferimento cardine e gli indirizzi precisi delle diverse tappe enogastronomiche e culturali del sabato e della domenica, ma occhio a non “barare”! Per verificare l’effettiva percorrenza del mototour da noi proposto, abbiamo infatti disseminato alcuni check point lungo il tragitto di cui non vi sveleremo né il numero né la posizione. Per chi invece non fosse interessato alla modalità “Tourist Rally”, per entrambi i giorni sono previste gite più corte scortate dalle nostre staffette (partenza ore 16.30 al sabato e ore 11.00 alla domenica). Curve, panorami, tappe enogastronomiche e visite culturali saranno gli ingredienti di questo weekend garantiti per tutti, sia per chi sceglie la formula più avventurosa, sia per chi decide di godersi il viaggio con la tranquillità tipica dei tour guidati. A tutto questo si dovrà poi aggiungere il buon cibo e il divertimento della Festa del paese prevista il sabato sera grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Mirabello Monferrato. L'evento è aperto a tutti i tipi di moto e si svolgerà su strade asfaltate. È inoltre valido come PROVA BONUS ISOLATI del Campionato Turistico Regionale Piemontese.
Il nostro itinerario parte da Piazza Martiri della Libertà a Mirabello Monferrato, sede delle iscrizioni al motoraduno. I primi kilometri sono pianeggianti e ci permettono di raggiungere Occimiano e successivamente Conzano, paese adagiato su una collina famoso per la tradizionale “Fiera degli Antichi Mestieri”, mostra-mercato dell’artigianato artistico e tipico che si svolge nel mese di aprile. Superato Conzano, il percorso inizia a entrare nel vivo delle colline monferrine: guardandosi intorno è possibile notare i primi filari e frutteti che caratterizzeranno gran parte dei paesaggi del “Tourist Rally”. Giunti a fondovalle l’itinerario punta in direzione di Altavilla Monferrato, regalando una bellissima vista dal basso di Vignale. Il territorio di Altavilla, di comprovata tradizione vitivinicola, presenta lunghissime estensioni di filari che hanno favorito la nascita di numerose aziende vinicole, cantine sociali e distillerie. Si entra così in provincia di Asti, dove tornano protagonisti i saliscendi: raggiunto Viarigi, comune di circa 900 abitanti a 252 metri sul livello del mare, ci si può concedere una piccola deviazione alla Torre dei Segnali, parte integrante di un sistema di avvistamento, difesa e comunicazione di origine medievale che abbraccia numerose altre colline monferrine. Il paesaggio collinare ci accompagna per altri kilometri, per poi lasciare spazio a un tratto “defaticante” in piano che però permette di arrivare, attraverso un ponte piccolo ma molto significativo perché segna il confine tra Alto e Basso Monferrato, a Rocchetta Tanaro: da qui partirà una seconda parte di itinerario ricca di curve e paesaggi mozzafiato. Si ricomincia, infatti, a salire tra filari e viti, entrando nel Parco Naturale di Rocchetta Tanaro, area protetta di circa 123 ettari che, per aspetti climatici e vegetazionali, rappresenta una specie di “ponte” fra Monferrato, Langhe e Colline Torinesi. Il percorso si snoda all’ombra di un querceto, dove non mancano la rovere, il nocciolo, il tiglio. Orchidee e mughetti sono solo alcune varietà floreali che abbelliscono questo tratto che, se attenti e fortunati, permette la visione di circa quaranta specie nidificanti di uccelli, tra cui il raro picchio rosso minore. Nella frazione “Ronchi”, inoltre, è visibile la chiesetta della Beata Vergine di Lourdes, che deve il suo nome alla grotta di Lourdes un tempo conservata sopra all’altare. L’attraversamento del comune di Mombercelli rappresenta il preludio a un altro tratto molto suggestivo: l’itinerario sale infatti verso Vinchio e bastano poche curve per avere una vista panoramica su Mombercelli, immersi tra ripidissimi filari di viti e frutteti che regalano colori meravigliosi. Il territorio di Vinchio è rinomato per la produzione del pregiato vino Barbera, a cui si affiancano asparagi e tartufi, per una zona in cui ogni metro quadrato utile è coltivato a vite. Proprio in questo paradiso si trova la sede della prima tappa del tour: la Cantina di Vinchio e Vaglio Serra. Costruita nel 1959 da 19 viticoltori, oggi rappresenta un’eccellenza vitivinicola a livello internazionale. L’azienda annovera 185 soci conferenti, proprietari e conduttori di circa 420 ettari di vigneto in coltura specializzata, che forniscono la materia prima per la lavorazione che avviene all’interno della Cantina con strutture all’avanguardia, che conferiscono un valore aggiunto a ogni aspetto, dalla vinificazione all’imbottigliamento senza tralasciare il confezionamento e l’affinamento in botte. Un ambiente perfetto per un buon aperitivo offerto dalla direzione della Cantina, dove naturalmente non mancherà la possibilità di degustare alcuni dei pregiatissimi vini. Rifocillati, è tempo di risalire in sella e proseguire verso Vaglio Serra, passando a fianco della Basilica di San Pancrazio. Situato in cima alla collina, da questo piccolo comune è possibile avere una vista suggestiva sulle prime Langhe e sul Monferrato. Il percorso continua in direzione sud, attraversando il comune di Nizza Monferrato per poi risalire tra infiniti filari in direzione di Fontanile: la perfetta disposizione geometrica delle vigne e la vista a perdita d’occhio delle colline meritano più di una sosta per qualche fotografia o, semplicemente, per godersi panorami che solo il Monferrato sa regalare. Sotto la cupola della chiesa di San Giovanni Battista, si attraversa il comune di Fontanile e si giunge alla famosa “panchina gigante”, una delle 63 “Big Bench” del designer Chris Bangle diventate ormai simbolo delle Langhe. Salendo su questa caratteristica opera d’arte si può godere di una splendida vista sulla vallata. Il tour prosegue tra cascinali, vigneti e colline e arriva a Mombaruzzo, località famosissima per la produzione degli amaretti, che consigliamo di acquistare in uno dei tanti negozietti sparsi per il paese. Superata la località di Bruno, si apre un tratto di pianura meno caratteristico che tocca Castelnuovo Belbo, Incisa Scapaccino e Cortiglione, la cui parrocchia di San Siro è famosa per la celebrazione delle Messa in dialetto piemontese. Superato Cortiglione, attraverso un tratto pianeggiante si raggiunge Masio, sede della seconda sosta del Tourist Rally. Dopo averne avvistate molte, è finalmente tempo di visitare una delle torri del Monferrato: la torre di Masio, oggi sede del museo “La Torre e il Fiume”. Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale e ad alcuni volontari si potranno visitare i sette piani della struttura, che ripercorrono la storia della torre di Masio e in generale di tutte le torri della zona. Un interessantissimo excursus sulla storia del territorio e delle trasformazioni nel corso dei secoli. La vista che si apre dalla cima, inoltre, è davvero magnifica: il Tanaro e le colline monferrine visti dall’alto ripagano completamente la “fatica” della salita! Il tutto sarà accompagnato da un piccolo aperitivo preparato dallo staff del nostro motoclub. Il tratto che segue non presenta particolari caratteristiche, attraversando campi coltivati: Felizzano, Solero e Quargnento sono collegate da strade pianeggianti che però tornano ad abbracciare le colline monferrine in prossimità di Lu Monferrato. Raggiunto il paese, si svolta in direzione di Mirabello Monferrato ma vi consigliamo di prendervi qualche minuto presso il “Belvedere” per godervi il paesaggio mozzafiato che si apre davanti ai vostri occhi: un vasto susseguirsi di colline sulle quali si incastonano diversi centri abitati. Ultimi kilometri, ultime curve, ultimi saliscendi. Si rientra a Mirabello, pronti per una serata da non perdere con ottimo cibo e tanta musica presso i locali della Pro Loco.
Il tour della domenica prende il via dall’antica fornace di Mirabello Monferrato, attiva con il suo forno Hoffmann dal 1878 al 1982 e visitabile in via esclusiva per i radunisti iscritti. Dopo pochi minuti di viaggio si inizia a scorgere la possente torre che svetta su San Salvatore Monferrato, paese adagiato sulla prima collina di questo Tourist Rally domenicale. Anche la torre Paleologa, eretta nel 1413 dal marchese Teodoro Paleologo del Monferrato, fa parte di quel sistema difensivo già osservato nel percorso del sabato. Lasciata alle spalle la località di San Salvatore si punta verso Valenza, cittadina famosa in tutto il mondo quale polo della tradizione orafa e della lavorazione di gioielli e preziosi di ogni genere. Risale proprio a pochissimi mesi fa l’inaugurazione da parte del celeberrimo marchio Bulgari di una “Manifattura di gioielli” ben visibile durante il percorso prima di immergerci nuovamente tra panorami suggestivi, colline, boschetti, canneti, campi coltivati e cascine storiche di grande pregio. Inizia proprio dalla città orafa l’approccio al Po, uno dei fiumi che caratterizzeranno tutto il tour, regalando meravigliose vedute. Sebbene la distanza della strada non consenta un contatto visito diretto, ci troviamo ora sulla riva destra del famoso corso d’acqua che ha le sue sorgenti sul Monviso e che attraversa l’intero Nord Italia, sfociando nel Mar Adriatico. Ma, dopo aver superato Bassignana, si punta in direzione di Rivarone, entrando nella “zona di competenza” di un altro corso d’acqua simbolo di questi territori: il Tanaro. La “bassa valle Tanaro”, infatti, tocca diverse località interessate dal nostro percorso: oltrepassata Rivarone, si viaggia ora sulla cresta di una collina e girando lo sguardo a sinistra si apre una suggestiva vista del fiume Tanaro, che scorre lungo tutta la pianura alessandrina, arrivando a toccare i confini tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Si giunge così al maestoso castello di Montecastello, che domina dall’alto l’intera zona. L’antica sua torre di origine saracena testimonia la longevità di questa località, con tracce di insediamenti risalenti addirittura al Paleolitico Superiore. Il tour inizia poi a scendere verso la pianura, arrivando ad accarezzare il corso del fiume Tanaro, il cui scorrere quieto e placido non fa dimenticare agli abitanti di queste zone le terribili calamità che è stato capace di provocare negli anni passati. Superata Pietra Marazzi, invece, sono le bellezze storico-artistiche a tornare protagoniste: alzando lo sguardo, infatti, si noterà l’ottocentesco castello di Pavone, trasformato nel 1800 in una ricca dimora dalla famiglia aristocratica alessandrina dei Faa’ di Bruno. Il tragitto che collega Valle San Bartolomeo e Quargnento non presenta grandi spunti di interesse: potremmo però definirlo un tratto “defaticante” (ma attenzione al manto stradale non in buone condizioni) prima dei fuochi d’artificio! Le colline del Monferrato, infatti, tornano protagoniste nei kilometri che ci portano verso Lu Monferrato, dove la vista spazia tra filari che si estendono a perdita d’occhio. Ed è proprio in una delle principali aziende vitivinicole della zona che ci aspetta un delizioso aperitivo: la tenuta “San Sebastiano”, gestita da anni con amore, passione e professionalità dalla famiglia De Alessi, è la sede della sosta di questo Tourist Rally domenicale. Un gustoso aperitivo preparato dal nostro staff e la possibilità di degustare a “kilometro 0” gli ottimi prodotti dell’azienda sono un modo fantastico per concludere un week end immersi nel Monferrato e per stuzzicare l’appetito: risaliti in sella, infatti, ci aspetta l’ultimo tratto, pochi kilometri ricchi di curve e panorami mozzafiato che ci riportano a Mirabello Monferrato, dove ci aspetta un abbondante pranzo a cura della Pro Loco del paese.

ECCO A VOI IN ANTEPRIMA LE MAPPE DEI NOSTRI TOURIST RALLY. Copia esatta di quelle che riceverete all'atto dell'iscrizione.

Questo è un regalo per i più fedeli che hanno continuato a seguirci. Da qui potete salvarvi le immagini e stamparle. Vi basta cliccare sulle immagini per ingrandirle e successivamente  potrete salvarle sul vostro dispositivo.

CANTINA DI VINCHIO-VAGLIO SERRA

Kilometri di curve panoramiche tra filari di viti, querceti e frutteti vi condurranno alla prima tappa del sabato per assaggiare uno dei prodotti più pregiati di questa zona del Monferrato: il vino. Se sceglierete la modalità “Tourist Rally”, sarà infatti la Cantina Cooperativa di Vinchio-Vaglio Serra a ospitarvi tra le 15.15 e le 16.45, offrendovi un aperitivo enogastronomico di qualità. Costituita nel 1959 da 19 viticoltori, oggi rappresenta un’eccellenza vitivinicola a livello internazionale che conta ormai 185 soci. L’Azienda vanta circa 420 ettari di vigneto in coltura specializzata che si estendono principalmente nei comuni di Vinchio e Vaglio Serra, ma anche a Incisa Scapaccino, Cortiglione, Nizza Monferrato, Castelnuovo Belbo, Castelnuovo Calcea e Mombercelli. L’uva altamente zuccherina prodotta da queste meravigliose terre viene poi lavorata all’interno della Cantina, dotata di attrezzature all’avanguardia, moderni impianti per la vinificazione e un nuovo reparto di imbottigliamento. Numerosissime sono le tipologie di vino prodotte e che in parte potrete degustare durante questa prima tappa: si va dalle Barbere ai Bianchi, passando per i Nebbioli e i Rosé, ma la Cantina di Vinchio-Vaglio Serra propone anche Spumanti, vini da dessert, Magnum e Grappe. (Tempo previsto da Mirabello Monferrato: 1h e 20 min)

MUSEO LA TORRE E IL FIUME

Senza abbandonarvi troppo ai piaceri del vino, proseguirete tra cascinali, piccoli tratti pianeggianti e vigne fino alla seconda sosta del sabato: il Museo "La Torre e il Fiume" di Masio. Qui tutti i motociclisti, sia quelli che hanno intrapreso la modalità “Tourist Rally” – che vi giungeranno tra le 16.30 e le 18.30 - sia quelli che verranno accompagnati dalle staffette del nostro Motoclub, riceveranno uno sfizioso aperitivo e avranno la possibilità di visitare il particolare museo guidati da volontari, godendo della meravigliosa vista dall’alto del Monferrato. Inaugurato nel luglio 2013, il museo "La Torre e il Fiume" lega i due aspetti fondamentali del territorio di Masio e dintorni: l'antica torre medievale del XIII secolo e il fiume Tanaro. I sette piani della struttura raccontano per immagini e riproduzioni di documenti antichi la storia della torre di Masio, inserendola in un excursus più generale del percorso di torri di tutta la zona. Nello specifico, i partecipanti all’evento potranno ad esempio scoprire alcune tecniche, tipiche del Medioevo, di costruzione, difesa e abbattimento di una torre fino ad arrivare alle problematiche più attuali riguardanti i rischi di demolizione di queste strutture un tempo strategiche, passando per il fondamentale rapporto che le popolazioni collinari da sempre hanno con il fiume. (Tempo previsto da Vinchio: 1h)

FORNACE STORICA

Dopo le iscrizioni della domenica mattina, tutti i motociclisti, tra le 09.00 e le 10.30, potranno recarsi in moto o a piedi a visitare la Fornace storica di Mirabello Monferrato. “Nel marzo del 1848 un fabbricante di Alessandria ha comprato una cascina dei Maturlin per fare mattoni della sua terra argillosa”. Era il fornaciaio e maestro da muro del biellese Bartolomeo Negri, il cui forno Hoffmann è ancora visibile, anche se ribassato rispetto alle origini, e poggia su una struttura prismatica che presenta incisa la data di costruzione, ovvero il 1878. Dopo aver visto il succedersi di molte generazioni, la produzione della fornace cessa nel 1982. Una parte, rimodernata e adibita a struttura per lo smercio di materiali edilizi, ha perso la sua antica connotazione, mentre l’altra conserva ancora gran parte dei caratteri originari: il forno di cottura, gli spazi di lavorazione e stoccaggio materiali, due fabbricati civili, un rustico e alcuni utensili impiegati per la formatura, la movimentazione dei mattoni e per la conduzione del fuoco. L’intero complesso è quindi attualmente ripartito in due proprietà, entrambe confinanti con la cava, che si vanno rinaturalizzando e offrono rifugio a specie vegetali e animali di grande interesse. Tuttavia alcune zone possono risultare ancora pericolose, per cui il Motoclub consiglia di prestare attenzione durante la visita guidata. (Tempo previsto da Mirabello Monferrato: 5 min)

TENUTA “SAN SEBASTIANO” DE ALESSI

Dopo il grande successo della scorsa edizione, domenica si farà ritorno alla Cascina San Sebastiano, tenuta agricola adagiata sulle meravigliose colline di Lu Monferrato. Vi faranno tappa sia coloro che hanno scelto la modalità "Tourist Rally" – che giungeranno tra le 11.00 e le 12.00 - sia coloro che verranno guidati in tour dalle nostre staffette e lì troveranno un’ottima degustazione di vini accompagnata da uno squisito aperitivo a cura del nostro Motoclub. La parola d’ordine della famiglia De Alessi, che porta avanti una lunga tradizione nella viticultura, è qualità: per perseguire questo scopo tutti gli sforzi sono stati indirizzati allo sviluppo razionale dei vigneti, all’ottimizzazione delle uve e all’introduzione di una moderna tecnologia in cantina per ottenere i migliori risultati  nel rispetto del territorio e della cultura vitivinicola del Monferrato. Gli otto ettari di terreno si caratterizzano per la coltivazione dei vitigni classici della zona come il Barbera, il Grignolino, il  Cortese  e il Moscato Bianco: le uve provengono esclusivamente  dai  vigneti di proprietà della famiglia De Alessi e vengono vinificate nelle cantine della Tenuta. (Tempo previsto da Mirabello Monferrato: 1h e 30 min – per chi fa il tourist rally)
Al momento dell'iscrizione tutti i motociclisti riceveranno un gadget di benvenuto. Per la qualità del prodotto, il Motoclub ci tiene a ringraziare la Tenuta San Sebastiano di Lu Monferrato, sede tra l'altro dell'aperitivo della domenica. Grazie alla collaborazione con la famiglia De Alessi i radunisti avranno la possibilità di ritirare una bottiglia di vino prodotto con uve rigorosamente del territorio monferrino. Ma non è finita qui. Infatti solo per chi completerà il percorso della modalità "Tourist Rally", compresi tutti i check point, ci sarà in omaggio anche un esclusivo ricordo dell'evento.

SABATO 22 PRANZO


Il bar ristorante “Antico Bistrot” di Mirabello Monferrato, che si trova proprio nella piazza dove si tiene il raduno, sarà disponibile anche prima dell’apertura delle iscrizioni del “2° Tourist Rally Alle Porte del Monferrato” per accogliere i mototuristi che sabato 22 giugno desidereranno pranzare a Mirabello Monferrato. Per informazioni e contatti: 0142 63550. Si consiglia la prenotazione direttamente a questo numero.

SABATO 22 CENA E MUSICA


Dopo un sabato in sella tra le colline del Monferrato, la festa continua! La concomitanza con la festa del paese a cura della Pro Loco di Mirabello Monferrato permette ai radunisti di godere di un’ottima cena e di un intrattenimento musicale di qualità con vantaggi esclusivi. I soli iscritti al raduno avranno la possibilità di lasciare le moto a pochi passi dalla sede estiva della Pro Loco dove si terrà la cena e all’atto dell’iscrizione al raduno sarà possibile prenotare il proprio posto a tavola. Per concludere la serata in bellezza, tutti in pista! La band Mister X ci farà scatenare al ritmo di rock, con numerosi brani più famosi e rappresentativi di diverse generazioni.

DOMENICA 23 PRANZO E SALUTI


Il pranzo della domenica, invece, sarà a menù fisso e si terrà alle ore 13 presso i locali estivi della Pro Loco di Mirabello Monferrato. Michele e i suoi ragazzi cucineranno un abbondante e squisito pranzo, dagli antipasti al dolce con acqua, vino e caffè. All’atto dell’iscrizione al raduno, sia sabato sia domenica, sarà possibile prenotare il pranzo il cui costo è di 15 Euro a persona. Per motivi organizzativi tale prenotazione è obbligatoria. Durante il pasto andrà in scena la lotteria, che regalerà al più fortunato un casco messo in palio dall’azienda mirabellese Max Helmets. Quindi conservate gelosamente il tagliandino che vi verrà consegnato! Seguiranno i ringraziamenti e i saluti finali: un arrivederci all’edizione 2020 del “Tourist Rally Alle Porte del Monferrato”!
Se volete trascorrere tutto il fine settimana con noi, Vi proponiamo i seguenti alberghi convenzionati, situati a pochi kilometri dal raduno. Per la convenzione, la prenotazione è da effettuare chiamando o scrivendo direttamente alla struttura, facendo riferimento al nostro evento. Le strutture che Vi proponiamo offrono parcheggio gratuito e gli animali sono ben accetti.



Locanda Dell’Arzente
Regione Guatrasone,100
San Salvatore M.(AL)
Tel.0131 233969
Fax 0131 243481
info@locanda-arzente.it
www.locanda-arzente.it




L’Adele
Via Circonvalalzione, 202
Occimiano (AL)
Cell. 328 882 5387
info@ladele.it
www.ladele.it




San Valerio
Via Circonvalalzione, 188
Occimiano (AL)
Tel.0142 809200
Cell. 333 2062099
info@san-valerio.com
www.san-valerio.com

Dettagli

Inizio:
22 Giugno @ 13:00
Fine:
23 Giugno @ 17:00
Categoria Evento:

Organizzatore

Motoclub Mirabello Monferrato
Email:
segreteria@mcmirabello.it
Sito web:
www.mcmirabello.it

Luogo

Mirabello Monferrato
Piazza Martiri della Libertà
Mirabello Monferrato, Alessandria 15040 Italia
+ Google Maps
Telefono:
3386592844
Sito web:
www.mcmirabello.it

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Scorrendo la pagina o continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi